Attività di prevenzione e contrasto al Cyberbullismo al 3°Ist.Comprensivo

Print Friendly, PDF & Email

foto-incontro-22-marzoNell’ambito del progetto di prevenzione e contrasto del cyberbullismo d’istituto, Il 22 marzo si sono conclusi i percorsi destinati alle classi prime della scuola Manzoni sul tema dei “Diritti e doveri on-line”, con l’ultimo incontro tenuto dagli esperti dell’associazione MEC, Giacomo Trevisan e Davide Sciacchitano.

Ad aprile verranno attivati i percorsi destinati alle classi seconde della Manzoni e alle classi quinte della IV Novembre.

Gli alunni delle prime hanno svolto delle attività didattiche sul tema dell’uso della rete e dei social, che hanno stimolato in loro una riflessione sui rischi connessi ai loro comportamenti on-line non sempre consapevoli e responsabili. È emerso che la maggior parte degli alunni di tutte le classi prime sono quotidianamente on-line attraverso propri dispositivi digitali, interagiscono in varie chat di classe e non e molti di essi hanno già un proprio profilo su Instagram e su altri social media. Risulta fondamentale a questo riguardo un controllo costante da parte delle famiglie e un confronto attivo su queste tematiche.

In particolare, anche attraverso video, quiz e discussione aperta, sono stati approfonditi i temi del cyberbullismo e dei principali reati commessi o subiti dai minorenni on-line. A conclusione del percorso a ciascun alunno è stato poi somministrato un questionario on-line di verifica sui temi trattati: i dati verranno poi restituiti ai docenti per poterne poi discutere nelle classi, riprendendo i temi affrontati.

Tra le attività già svolte quest’anno in collaborazione con l’associazione MEC nell’ambito del progetto “Cittadinanza Digitale a scuola”: il percorso di sperimentazione sul metodo NBA della Giustizia Riparativa, che ha coinvolto una classe prima della scuola secondaria e gli incontri destinati ai genitori di tutti gli ordini scolastici sull’uso consapevole delle nuove tecnologie, che si sono tenuti nel mese di gennaio.

A partire dal 25 marzo viene invece avviato un percorso destinato ad un gruppo di genitori, nell’ambito del progetto “Creare alleanze efficaci tra scuola e famiglia”, finalizzato all’elaborazione di documenti condivisi: Patti di corresponsabilità educativa per scuole primarie e secondaria , poster-locandina sulle buone pratiche educative per le scuole dell’infanzia. Il ciclo di incontri si concluderà nel mese di maggio con la condivisione degli elaborati prodotti.