Un Natale nell’abbraccio di due generazioni: la 2^H della “Manzoni” alla Quiete

Print Friendly, PDF & Email

P_20181212_095734Mercoledì 12 dicembre u.s., gli alunni della classe 2 H della Scuola Media “A.Manzoni” si sono recati al Centro diurno di Via Micesio per incontrare gli anziani ospiti.
Non a caso l’iniziativa è stata denominata: “Un Natale nell’abbraccio di due generazioni”, perché si è trattato proprio di uno scambio affettuoso di canzoni cantate insieme e della condivisione di autenticaallegria alternata a palpabile commozione.

A partire dalla Marcia trionfale dall’”Aida” di G.Verdi con la quale -scandendo il passo- i ragazzi sono entrati
in scena, si sono susseguiti brani classici (Inno alla gioia di L.van Beethoven, Inno di Mameli, “Vecchio
scarpone”, “Bella ciao”, “Un mondo d’amore” “Nel blù dipinto di blù”) e melodie più recenti, come “Amico
è”, Solidarietà, E’ tempo.
Grazie ad una continua ed appassionata interazione, nel pozzo dei ricordi del passato gli anziani hanno
rievocato la tradizione di Santa Lucia ed i nostri giovani sono rimasti increduli nel sentire che i regali che
ricevevano erano costituiti spesso da un arancio ed un mandarino. Ad integrazione degli aneddoti

raccontati, è stata intonata da Mario e Giuseppe (di origine napoletana), la canzone “Santa Lucia” mentre
gli altri li hanno sostenuti nel ritornello.
Prima del congedo, sulle note di un natalizio “We Wish a Merry Christmas” c’è stato un simpatico scambio
di regali ed un reciproco augurio di Buone Feste, culminato con un apprezzatissimo buffet.