UN PROGETTO REALIZZATO IN MODALITÀ A DISTANZA ALLA SECONDARIA “A MANZONI”: BOOK SPOT di BILL

Print Friendly, PDF & Email

Il punto di partenza di questo percorso di digital storytelling dei BOOK SPOT, di cui vi parliamo ora, è stata l’adesione del 3 Istituto Comprensivo al progetto BILL F.V.G.che promuove la Biblioteca della Legalità sul territorio regionale. 

Quest’anno le nostre scuole, nel I quadrimestre, hanno ospitato i 202 titoli di BILL (Biblioteca della Legalità) e accolto le operatrici di Damatrà che hanno presentato percorsi educazione alla legalità attraverso i libri, guidati dall’esperto video dell’associazione MEC, Davide Schiaccitano. 

Le quattro classi della Manzoni coinvolte in questo progetto dei book spot (2D, 2E, 2G e 3B)avrebbero dovuto nel mese di aprile-maggio partecipare ai cantieri di lettura dell’iniziativa “Biblioteca dei Libri Viventi”, che prevedeva la presentazione creativa in piccolo gruppo di un libro del catalogo di BILL ad alunni di altre scuole Con gli alunni di queste classi avevamo già rielaborato i contenuti dei libri da loro scelti per l’iniziativa. 

Vista la difficile situazione del periodo dell’emergenza Covid 19, nel mese di aprile ci è stato proposto da Damatrà di modificare la proposta iniziale (Biblioteca dei libri viventi) rimodulandola in didattica a distanza, mediante  l’utilizzo della  piattaforma digitale (utilizzata quotidianamente per le video lezioni), Si è così pensato di far realizzare ai ragazzi, seguiti dall’esperto video Davide Sciacchitano, dei book trailer, attraverso i quali offrire loro l’opportunità di mettersi in gioco in prima persona, di dare i loro personali consigli di lettura, raccontando i legami emotivi con i libri letti.  

Abbiamo subito colto al volo l’iniziativa e iniziato così il percorso in classe, con l’intervento in video lezione di Mara Fabro di Damatrà e delle bibliotecarie della Joppi, Tiziana Danna e Cristina Marsili, che hanno presentato il progetto, offrendo ai ragazzi degli spunti attraverso la presentazione di esempi di book trailer. 

Poi gli alunni che, individualmente o in piccolo gruppo (di due o tre), hanno scelto di  cimentarsi nella realizzazione dei loro book spot, sono stati suddivisi in quattro gruppi.  

In orario extracurricolare il pomeriggio ci sono stati più incontri per la realizzazione del video (dalla seconda metà di aprile a giugno): con l’intervento dell’esperto in video conferenza, in compresenza con gli insegnanti referenti per ciascun gruppo.  

Noi docenti, oltre a coordinare il cronoprogramma delle attività dei ragazzi e la raccolta dei file (resa talvolta difficoltosa dal fatto di lavorare interamente a distanza…), li abbiamo seguiti nell’individuazione dei concetti chiave del libro e nella prima stesura della sceneggiatura (sempre operando a distanza: uso della chat, delle videochiamate…) 

Attività svolte con i gruppiintroduzione alle tecniche di ripresa, ideazione e progettazione del video, indicazioni pratiche (su recitazione, tecniche di ripresa…), adattamento della sceneggiaturacondivisione lavori, raccolta file e montaggio 

Gli alunni hanno realizzato in modo creativo e originale le clip dei book trailer da casacon i loro smartphone e videocamere, e in alcuni casi li hanno anche montati. In tutto ne sono stati realizzati 15, ciascuno della durata massima di 5 minuti. 

Abbiamo pensato in autunno di aderire con i video realizzati al concorso “Un libro da consigliare 2020” (nato da un progetto della biblioteca comunale di Monfalcone). 

Il prossimo anno, se verremo finanziati con i bandi a cui abbiamo aderito, ci sarebbe inoltre l’idea di continuare il progetto dei book spot con 5 classi della Manzoni, mantenendo più o meno la stessa formulama operando anche in presenza a scuola. 

Di seguito potrete vedere un breve video introduttivo in cui alcuni dei ragazzi raccontano l’esperienza e poi tutti i book trailer realizzati 

A BREVE IL LINK PER VISUALIZZARE TUTTI I VIDEO…